Prenota ora
Book now
 

16 Mag Il Rafting: un’esperienza da vivere in gruppo

P6140025Concettualmente il Rafting non è uno sport individuale bensì di gruppo. E’ una delle parole che la lingua italiana ha importato dall’inglese. E’ infatti il gerundio del verbo “to raft” che significa “trasportare con zattera (raft), attraversare corsi d’acqua su una zattera (raft)”.

Il gommone (raft) è un battello pneumatico la cui propulsione può essere a pagaia o a remi. Nel primo caso tutto l’equipaggio contribuisce alla conduzione, alla propulsione e all’arresto del mezzo. Nel secondo caso invece, vi è una sola persona seduta su una struttura chiamata in gergo “castello”, che grazie a due remi molto simili a quelli delle barche da mare conduce il gommone. Nella conduzione a remi in alcuni casi si può utilizzare un equipaggio (ridotto) con lo scopo di aumentare la propulsione.

Consiste nella discesa di fiumi su gommoni particolari che possono variare nelle dimensioni in base alla portata d’acqua del fiume e al numero dei partecipanti alla discesa. Le persone locate all’interno del gommone (raft) formano l’equipaggio ed ognuno è dotato di una pagaia con una sola pala.

E’ uno sport che vede la sua applicazione sia nel campo agonistico che in quello turistico, ma grazie alle sue caratteristiche, conosce anche una applicazione in ambito commerciale come mezzo di trasporto (centro e sud America) per materiali, in quelle zone non raggiungibili da strade o altro.

Da un punto di vista turistico è praticato autonomamente da alcuni appassionati oppure nelle varie Scuole e Centri di Sport Fluviali presenti nei principali fiumi.

A livello agonistico a livello nazionale è regolamentato dalla F.I.Raf (Federazione Italiana Rafting) che disciplina anche la formazione delle figure professionali: Aspiranti Guide, Guide e Maestri. Esistono poi gare a livello internazionale come Campionati Europei e Campionati Mondiali.

Materiale utilizzato per la pratica di questo sport

– Gommone autosvuotante con fondo pneumatico e tubolari interni trasversali
– Pagaie o remi
– Mute in neoprene
– Pile o microfibre
– Giacca acqua
– Scarpe da acqua
– Casco
– Salvagente