Prenota ora
Book now
 
Eddyline > Attività > Canyoning > Canyoning: FAQ e attrezzature

About This Project

FAQ e attrezzature

1. Si può fare tutti i giorni?


In Valsesia (Piemonte) da maggio a settembre si può fare Canyoning tutti i giorni in tutto l’arco della giornata. In Val di Vara (Liguria), invece, in ottobre e novembre e poi da marzo a giugno nei fine settimana o festivi; in caso di piogge anche durante la settimana.

2. Quanti dobbiamo essere?

Ogni gruppo è formato da un minimo di due a un massimo di 7/8 persone. Se sei solo potrai essere inserito in un gruppo oppure scendere da solo con la guida.

3. Possono venire anche i bambini?

I percorsi classici inseriti sono per adulti. I ragazzi tra i 16 e 18 anni possono essere accompagnati da un genitore che se ne assume la responsabilità. Per gruppi di soli adolescenti si può praticare nei percorsi di difficoltà facile e medio/facile.

4. Ci sono limiti di età?

No, se in buona salute e fisicamente attivi non ci sono limiti particolari.

5. Occorre saper nuotare?

Sì, non occorre essere dei campioni di nuoto ma il saper nuotare è uno dei requisiti richiesti per la pratica di ogni attività fluviale.

6. Bisogna essere allenati?

No, la pratica di questo sport è alla portata di tutti, di chiunque abbia una discreta forma fisica, costanza e voglia di imparare.

7. È pericoloso?

Il principale pericolo per l’uomo è l’uomo stesso. Se praticato con coscienza e in sicurezza non è assolutamente pericoloso. A Eddyline la sicurezza è messa in particolare risalto e tutto il personale è altamente qualificato e con esperienza pluriennale di lavoro sui fiumi di varie parti del mondo.

8. Se è tempo brutto o piove?

Il canyoning si pratica comunque, al massimo acqua sopra e acqua sotto! Scherzi a parte, il canyoning è uno sport praticato nella natura e di conseguenza dobbiamo farne parte. L’unico motivo per cui le uscite potrebbero essere cancellate o rinviate, è nel caso in cui l’eccessiva pioggia abbia innalzato il livello del fiume in modo tale da pregiudicare il rispetto dei limiti di sicurezza.

9. Ma le cascate… come si fa a superarle?

Una cascata in canyoning è uno di quelli che vengono tecnicamente chiamati “ostacoli”. Dove ciò è possibile ci si tuffa nella pozza sottostante. Nei casi in cui il salto è troppo alto o il bacino ricettivo troppo piccolo e/o poco profondo ci si cala con una corda.

10. Ma date voi l’attrezzatura?

Sì, tutta l’attrezzatura tecnica: muta in neoprene rinforzata 6 mm, giacca acqua in neoprene 6 mm, casco, imbraco, è fornita dalla Scuola ed è compreso nella quota.

11. Cosa dobbiamo portare noi?

Una maglia di lana o pile o microfibra (quelle usate per sciare vanno benissimo), costume, calze di lana, scarpe da trekking leggero o da ginnastica possibilmente non a suola liscia.

12. Ci sono spogliatoi o docce?

Sì, presso il Centro ci sono spogliatoi e docce calde.

13. Dopo il ritorno in base cosa si può fare?

Si possono utilizzare le attrezzature sportive del centro: campo da calcio, campo da tennis, campo da bocce e poco distante una palestra di roccia attrezzata per arrampicata sportiva. Se invece vuoi solo rilassarti lo potrai fare presso l’Eddyline Pub o in riva al fiume.

14. Presso il Centro si può anche mangiare?

Sì, presso il Centro è operativa una trattoria con piatti caldi, freddi, panini, ecc…

 

  • ConiConi
  • F.I.RAFTF.I.RAFT
  • FICTFICT
  • FICKFICK
  • AICAIC
  • ATLATL
  • EXOEXO
  • MonterosaMonterosa
CONTATTACI
Scrivici per maggiori informazioni
Dichiaro di essere a conoscenza della normativa vigente sulla privacy e fornisco il mio consenso per il trattamento dei dati personali.
TELEFONO
In alternativa telefonaci ai seguenti numeri:
  • 347 6439869

  • 0163 775114

CONTACT US
Write us for more informations
I declare to be aware of the existing privacy statement and I agree to it
PHONE
Alternatively phone at the following numbers:
  • 347 6439869

  • 0163 775114