Prenota ora
Book now
 
Eddyline > Attività > Hydrospeed > FAQ e attrezzature

About This Project

FAQ e attrezzature

1. Si può fare tutti i giorni?


In Valsesia (Piemonte) da maggio a settembre si può fare Canyoning tutti i giorni in tutto l’arco della giornata. In Val di Vara (Liguria), invece, in ottobre e novembre e poi da marzo a giugno nei fine settimana o festivi; in caso di piogge anche durante la settimana.

2. Quanti dobbiamo essere?

Ogni gruppo è formato da un minimo di due a un massimo di 7/8 persone. Se sei solo potrai essere inserito in un gruppo oppure scendere da solo con la guida.

3. Possono venire anche i bambini?

I percorsi classici inseriti sono per adulti. I ragazzi tra i 16 e 18 anni possono essere accompagnati da un genitore che se ne assume la responsabilità. Per gruppi di soli adolescenti si può praticare nei percorsi di difficoltà facile e medio/facile.

4. Ci sono limiti di età?

No, se in buona salute e fisicamente attivi non ci sono limiti particolari.

5. Occorre saper nuotare?

Sì, non occorre essere dei campioni di nuoto ma il saper nuotare è uno dei requisiti richiesti per la pratica di ogni attività fluviale.

6. Bisogna essere allenati?

No, la pratica di questo sport è alla portata di tutti, di chiunque abbia una discreta forma fisica, costanza e voglia di imparare.

7. È pericoloso?

Il principale pericolo per l’uomo è l’uomo stesso. Se praticato con coscienza e in sicurezza non è assolutamente pericoloso. A Eddyline la sicurezza è messa in particolare risalto e tutto il personale è altamente qualificato e con esperienza pluriennale di lavoro sui fiumi di varie parti del mondo.

8. Se è tempo brutto o piove?

L’hydrospeed si pratica comunque, al massimo acqua sopra e acqua sotto! Scherzi a parte, l’hydrospeed è uno sport praticato nella natura e di conseguenza dobbiamo farne parte. L’unico motivo per cui le uscite potrebbero essere cancellate o rinviate, è nel caso in cui l’eccessiva pioggia abbia innalzato il livello del fiume in modo tale da pregiudicare il rispetto dei limiti di sicurezza.

9. Ma le pietre nel fiume… si prendono colpi?

Può capitare, ma il segreto è quello di restare sempre morbidi, e passeremo sopra l’ostacolo semplicemente strusciandolo come fa l’acqua stessa.

10. A stare sempre nell’acqua non viene freddo?

No, all’inizio ci si immerge completamente in acqua facendola penetrare all’interno della muta. Superato questo istante di freddo l’acqua creerà una pellicola tra la pelle e la muta che ci manterrà la temperatura corporea costante.

11. Ma date voi l’attrezzatura?

Sì, tutta l’attrezzatura tecnica: muta in neoprene rinforzata 6 mm, giacca acqua in neoprene 5 mm, casco, imbraco, è fornita dalla Scuola ed è compreso nella quota.

12. Cosa dobbiamo portare noi?

Una maglia di lana o pile o microfibra (quelle usate per sciare vanno benissimo), costume, calze di lana, scarpe da trekking leggero o da ginnastica possibilmente non a suola liscia.

13. Ci sono spogliatoi o docce?

Sì, presso il Centro ci sono spogliatoi e docce calde.

14. Dopo il ritorno in base cosa si può fare?

Si possono utilizzare le attrezzature sportive del centro: campo da calcio, campo da tennis, campo da bocce e poco distante una palestra di roccia attrezzata per arrampicata sportiva. Se invece vuoi solo rilassarti lo potrai fare presso l’Eddyline Pub o in riva al fiume.

15. Presso il Centro si può anche mangiare?

Sì, presso il Centro è operativa una trattoria con piatti caldi, freddi, panini, ecc…

 

 

  • ConiConi
  • F.I.RAFTF.I.RAFT
  • FICTFICT
  • FICKFICK
  • AICAIC
  • ATLATL
  • EXOEXO
  • MonterosaMonterosa
CONTATTACI
Scrivici per maggiori informazioni
Dichiaro di essere a conoscenza della normativa vigente sulla privacy e fornisco il mio consenso per il trattamento dei dati personali.
TELEFONO
In alternativa telefonaci ai seguenti numeri:
  • 347 6439869

  • 0163 775114

CONTACT US
Write us for more informations
I declare to be aware of the existing privacy statement and I agree to it
PHONE
Alternatively phone at the following numbers:
  • 347 6439869

  • 0163 775114